Non solo plasma iperimmune: l’Asst di Mantova porta avanti 24 studi sul Covid -19

Articolo pubblicato il giorno: 9 Giugno 2020


Non si ferma l’attività di ricerca dei professionisti di ASST di Mantova nell’ambito del Covid-19: sono 24 gli studi avviati dagli specialisti di 16 strutture dell’azienda, in collaborazione con altri centri italiani.

Tra quelli già passati al vaglio del Comitato Etico, su tutti c’è quello sul plasma da donatori guariti come terapia per i pazienti critici, coordinato dal Policlinico San Matteo di Pavia, che vede come principal investigator il direttore dell’Immunoematologia e Medicina Trasfusionale Massimo Franchini. Lo specialista ha avviato anche uno studio sull’uso del plasma nei pazienti delle case di riposo e delle aziende di servizi alla persona.

La Terapia Intensiva, Anestesia e Rianimazione del Carlo Poma, diretta da Gian Paolo Castelli, sta invece osservando insieme al Policlinico di Milano le caratteristiche epidemiologiche e cliniche dei pazienti ricoverati nelle terapie intensive italiane. Sempre con il Policlinico e l’Università Bicocca, si indaga sulla ventilazione non invasiva dei pazienti con insufficienza respiratoria acuta nelle degenze non intensive.

La Neonatologia, con il principal investigator Maria Grazia Morandi, si occupa, con la Clinica Mangiagalli di Milano della trasmissione verticale del Coronavirus.  Mentre Giuseppe De Donno, direttore della Pneumologia del Poma, condivide con la stessa fondazione milanese un registro per la valutazione delle caratteristiche epidemiologiche e cliniche dei malati Covid-19.

In corsa per ottenere finanziamenti, uno studio coordinato dall’Istituto Ortopedico Galeazzi, che vede impegnata in prima persona Consuelo Basili, direttore medico del presidio di Mantova, dedicato agli aspetti clinici ed epidemiologici della pandemia.

In altri tre filoni si muove Alfonso Ciccone, diretto della Neurologia: caratteristiche cliniche, meccanismi patogenetici e outcome a breve e lungo termine di pazienti con infezione da severe acute respiratory syndrome colpiti da ictus ischemico acuto; manifestazioni neurologiche, con il coordinamento dell’Istituto Auxologico Italiano; efficacia, efficienza e riproducibilità della rete territoriale lombarda per lo stroke ischemico ed emorragico nell’emergenza, centro coordinatore l’Istituto Besta.

Presentato a un bando regionale anche uno studio coordinato dall’Humanitas, che vede come principale ricercatrice Maria Teresa Costantino, direttore dell’Allergologia, relativamente agli esiti clinici, impatto sulla qualità della vita e caratteristiche predittive di danno polmonare cronico nei pazienti con polmonite interstiziale da Covid.

Coordinato invece da ASST Cremona un progetto di sviluppo di modelli predittivi per pazienti Covid-19, principal investigator il direttore sanitario di ASST Mantova Riccardo Bertoletti.

Anche il direttore della Fisica Sanitaria Giampietro Barai è in campo con il Niguarda per indagare su deep learning e intelligenza artificiale nella diagnosi integrata e supporto alle decisioni cliniche.

E ancora, con gli Spedali Civili di Brescia si lavora su due fronti: ci si chiede se il virus persiste più a lungo nel tratto gastro-intestinale rispetto a quello respiratorio (Maria Beatrice Casarini, Gastroenterologia) e quali sono le buone pratiche organizzativo-gestionali per contrastare la diffusione dell’infezione nelle REMS delle tre Regioni italiane maggiormente coinvolte (Gianfranco Rivellini, direttore Psichiatria Giudiziaria Rems).

Salvatore Casari, direttore delle Malattie Infettive, valuta in collaborazione con l’Irccs di Reggio Emilia  l’efficacia della somministrazione precoce del Tocilizumab e l’impatto della sindrome metabolica sulle reazioni cliniche avverse e sui trattamenti farmacologici.

Maurizio Cantore, direttore dell’Oncologia, ha attivato una ricerca sulle percezioni e opinioni dei malati di tumore durante l’epidemia di coronavirus nelle aree maggiormente interessate in Italia. Sempre di Cantore uno studio multicentrico promosso da Associazione Italiana Oncologia Medica su epidemiologia e decorso clinico dell’infezione Covid-19 nei pazienti oncologici in Lombardia. Lo studio è coordinato da Ospedale Civile di Vigevano ASST di Pavia.

Corrado Lettieri, direttore della Cardiologia di Mantova, studia la gestione e il trattamento dei pazienti con sindrome coronarica acuta in Regione Lombardia durante la pandemia e Giuseppe Mazzola, direttore della Nefrologia e Dialisi, la prevalenza di anticorpi specifici anti SARS-CoV-19 nei pazienti emodializzati con pregressa polmonite COVID-19.

In Chirurgia Generale, Simona Macina analizza, nell’ambito di uno studio multicentrico, i risultati della chirurgia elettiva durante la pandemia.

Laura Sgarbi, della struttura Nutrizione Clinica Artificiale e Servizio Dietetico, lavora a uno studio promosso e coordinato dal San Matteo di Pavia sulle caratteristiche nutrizionali e cliniche dei pazienti ricoverati in reparti non intensivi affetti da Covid.

Coronavirus: segui qui gli aggiornamenti della nostra redazione

 

 



SCARICA LA NOSTRA APP:






ARCHIVIO NOTIZIE

20 maggio 2022 – Giornata Mondiale delle Api con 3Bee

In occasione della Giornata Mondiale delle Api, che si celebra il 20 maggio 2022, a Passepartout ospitiamo Niccolò Calandri, fondatore di 3Bee, startup italiana nata nel 2017 con l’obiettivo di proteggere le api con la tecnologia. Progetto dell’anno è “3Bee education”,...

18 maggio – Giornata Internazionale dei Musei

Si celebra il 18 maggio di ogni anno la Giornata internazionale dei musei,  organizzata dall’International Council of Museum dal 1977. Ogni volta viene selezionato un tema specifico per stimolare sulla consapevolezza dei musei come importante mezzo di scambio culturale, arricchimento...

Il Giro d’Italia e la LILT uniti nella lotta al cancro

Il Giro d’Italia e la LILT – Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori – si uniscono per la promozione, su tutto il territorio italiano, della cultura della prevenzione oncologica come metodo di vita, uno degli obiettivi primari dell’associazione. In...

    Vedi altri...

Il 28 e il 29 maggio si va alla scoperta dei giardini segreti di Mantova

Oltre 40 giardini aperti per festeggiare la prima edizione primaverile di Interno Verde Mantova, che si terrà sabato 28 e domenica 29 maggio. Il programma sarà ricco di sorprese e novità, con decine di corti, chiostri e orti urbani pronti...

A Gonzaga un tuffo nel passato con “Del C’era una volta”

Secondo evento dell’anno alla Fiera Millenaria di Gonzaga per “Del C’era una Volta”, l’appuntamento della Millenaria dedicato ad antiquariato, modernariato e collezionismo cresciuto esponenzialmente negli ultimi anni sia per qualità che per quantità degli espositori, fino ad arrivare ad essere...

Esotika Pet Show in programma alla Fiera MIllenaria di Gonzaga

Esotika Pet Show, il più grande circuito d’Italia dedicato agli animali esotici e da compagnia, arriva alla Fiera Millenaria di Gonzaga sabato 14 e domenica 15 maggio, dalle 9.30 alle 18.30. L’evento, organizzato e apprezzato in tutta Italia da oltre quindici anni,...

    Vedi altri...

“Cambia il tempo”, il progetto inclusivo di Gas Diving School di Bardolino

La G.A.S Diving School (Gruppo Amici Sub) di Bardolino, sta collaborando col Centro Sportivo Educativo Nazionale per realizzare un progetto che prevede l’integrazione fra ragazze e ragazzi normodotati e diversamente abili, denominato “CAMBIA IL TEMPO”. Il progetto è interamente finanziato...

Torna il Palio del Chiaretto di Bardolino

Dal 27 al 29 maggio 2022 il lungolago di Bardolino sul Lago di Garda si colorerà di rosa con il Palio del Chiaretto di Bardolino: 18 punti dedicati alla vendita e alla degustazione del Bardolino Chiaretto Classico Doc e Spumante...

5000 km, 7 giorni e 1 bicicletta: l’impresa di Michele Adami a Verona

Il veronese Michele Adami, 45 anni, gestore di un’agenzia immobiliare a Villafranca di Verona, appassionato di bicicletta, è pronto per un’incredibile impresa. Michele vuole battere il record del mondo di massima distanza percorsa con una bici montata su rulli. Il precedente...

    Vedi altri...

Un processo simulato per studenti, in presenza di un vero giudice

Un progetto interessante coinvolgerà 86 studenti di quattro classi dell’istituto Cattaneo-Deledda di Modena. L’iniziativa si svolgerà sabato 21 maggio, a partire dalle 9, e vedrà i giovani cimentarsi in un processo simulato per revenge porn, che sarà dibattuto davanti alla...

“Trema la terra” le AVIS della bassa modenese raccontano il sisma del 2012

Si chiama “Trema la terra” il progetto video che Avis Provinciale di Modena ha realizzato insieme alle 14 sedi Avis della Bassa colpite dal terremoto di dieci anni fa. Dal 20 al 29 maggio sui canali social dell’associazione (Facebook ed...

Musica e progetti benefici per il grande ritorno di Playa d’en Fossa

Verrà destinato al progetto “Una musica alla portata di tutti” della Fondazione Scuola di Musica “Andreoli” una parte del ricavato di Playa d’en Fossa, una delle manifestazioni più amate e partecipate della Bassa modenese, che tornerà sabato 21 maggio a...

    Vedi altri...

All’Arena di Verona 20 artisti ricordano Lucio Dalla

Una grande festa nel nome della musica di uno dei cantautori più amati di sempre: Lucio Dalla. Un omaggio in note quello di DALLARENALUCIO dove un cast unico, il 2 giugno dall’Arena di Verona, onorerà il cantautore bolognese, a dieci...

Tananai annuncia le date del tour nei club a maggio 2023

Dopo i sold out di tutte le date attualmente in corso, Tananai annuncia che tornerà live anche il prossimo anno con cinque appuntamenti nei club italiani più importanti: venerdì 5 maggio 2023 a Napoli, alla Casa della Musica, sabato 6 maggio...

Niccolò Fabi sul palco dell’Arena sarà accompagnato dall’Orchestra Notturna Clandestina

Un “regalo”. Così ieri, nel giorno del suo compleanno, Niccolò Fabi ha definito l’importante tassello che si aggiunge al racconto di ciò che accadrà il 2 ottobre all’Arena di Verona, in occasione del suo unico concerto nel 2022, quando, per...

    Vedi altri...


I commenti sono chiusi.