Le tradizioni di Natale nel mondo

Articolo pubblicato il giorno: 14 Dicembre 2022


Sono tantissime e tutte diverse le tradizioni legate al periodo natalizio nel mondo. Da San Nicola a Santa Claus, passando per elfi e troll, fino ad attività propiziatorie, il Natale dipende molto dalla cultura locale.

La ricerca della fortuna accomuna alcune usanze natalizie: in Norvegia c’è quella di nascondere una mandola in uno tra tanti contenitori per il riso, buon presagio per chi la trova; in Francia, invece, fra i dolci tipici c’è la torta dei re, Galette des Rois, pasta sfoglia con ripieno di crema alle mandorle che nasconde una fava all’interno. Chi la trova sarà la regina o il re della serata. In Gran Bretagna il pranzo di Natale si chiude con il Christmas Pudding che al suo interno nasconde una una moneta di cioccolato, simbolo di fortuna; in Spagna, invece, la ciambella di frutta candita con ripieno di crema pasticcera o panna montata all’interno riserva due sorprese, una miniatura e una fava. Chi trova la prima indosserà la corona, chi trova la fava è costretto a pagare il dolce per tutti.

In Scandinavia si inaugurano le festività con la Dichiarazione Natalizia di Pace: tutti i finlandesi, il 24 dicembre alle 12, la seguono in tv e solo da quel momento il Natale ha inizio. La Vigilia di Natale in Inghilterra, le famiglie avvolgono regali, cucinano biscotti e preparano le calze sopra il camino e poi si radunano attorno all’albero per raccontare una tipica storia natalizia. Se c’è un camino, i bambini vi gettano la loro letterina a Babbo Natale in modo che i loro desideri possano salire su per il camino. A Edimburgo, per la cena di Natale, vengono distribuiti i Christmas Crackers, ovvero dei segnaposto natalizi che contengono barzellette o indovinelli da leggere insieme.

Il giorno della Vigilia di Natale in Finlandia, i bambini aspettano che Babbo Natale bussi alla porta e li interroghi sulle loro azioni buone. In Norvegia, invece, i bambini aspettano l’arrivo di Julenisse, un elfo che alla vigilia si trasforma in Papà Noel. Il giorno di Capodanno in Russia i bambini vengono visitati da Ded Moroz, che assomiglia a Babbo Natale ma viaggia accompagnato da un’assistente (la ragazza delle nevi) e oltre a distribuire giocattoli consegna torte di pan di zenzero e matrioske. Invece, in Spagna i doni li portano i Reyes Magos il 6 gennaio.

In Suriname arrivano due babbi Natale: uno bianco, San Nicola e uno nero, Goedoe Pa, che lascia ai bambini doni e poesie vicino alle scarpe, a patto che siano state lasciate perfettamente lucidate. Anche in Provenza, Pere Noel vuole che i bimbi lascino le scarpe vicino al camino perché possano essere riempite di doni. In Austria e Germania, al posto della calza appesa al camino è tradizione lasciare uno stivale fuori dalla porta: i bambini buoni riceveranno dal santo doni e dolcetti, a quelli cattivi il Krampus – il Babbo Natale cattivo – lascerà un bastone di legno.

Anche gli addobbi mutano di paese in paese: i norvegesi associano il Natale alla luce e, in ogni casa, c’è almeno un fuoco acceso oltre a cesti intrecciati e ghirlande a base di pigne o di noci. Muschio e noci dipinte addobbano anche le case tedesche, mentre in Inghilterra ci si scambia piccoli ramoscelli di agrifoglio e vischio fra parenti e amici come buon augurio. In Africa gli ornamenti natalizi vengono spesso realizzati con foglie di palma intrecciate a realizzare un arco, su cui vengono appesi fiori bianchi che sbocceranno proprio il giorno di Natale. In Cina i pochi che festeggiano il Natale lo chiamano “Festival della Santa Nascita”: le case vengono addobbate con piante sempreverdi, manifesti, carta e catene luminose e l’albero di Natale chiamato “albero di luce” è decorato con lanterne. In Messico le case sono decorate con gigli sempreverdi.

A Budapest sono solo gli adulti a preparare l’albero di Natale con fiocchi colorati, candele, noci e dolci. Una volta completato, i bambini, avvisati con un campanello dell’arrivo dei doni (per qualche idea sui doni per i bambini nel segno del rispetto e creatività leggi qui), cominciano la festa. In Austria, invece, la tradizione vuole l’albero venga preparato quando i bambini non sono in casa e al loro ritorno gli si fa credere che sia stata opera del Bambin Gesù, chiamato ChristKindi. Nella regione di Oaxaca in Messico, il 23 dicembre si svolge la Noche de Rabanos, cioè la notte dei ravanelli, in cui gli artigiani locali competono intagliando l’ortaggio in sculture. In Australia, oltre ai picnic in parchi, giardini e spiagge, l’evento più importante è il Carols by Candlelight, in cui le persone si riuniscono di notte per accendere candele e cantare canti natalizi all’esterno. In Germania si prepara una “corona di Avvento” fatta di rami di abete o di pino con quattro candele colorate. Ogni domenica si accende una candela della corona, si cantano canzoni natalizie e si mangiano biscotti speziati.

Per quanto riguarda il capodanno, il 31 dicembre in Giappone si celebra il Misoka, ovvero il grande giorno finale dell’anno. La tradizione vuole che durante questa giornata si pulisca a fondo la casa per poi mangiare con tutta la famiglia tradizionali coppe di pasta. Anche in Messico, la notte di San Silvestro è consuetudine spazzare la casa, affinché la fortuna possa venire pulita.

(Foto da Canva)



SCARICA LA NOSTRA APP:





[aas_zone zone_id="11312"]

ARCHIVIO NOTIZIE

Grana Padano Dop e Prosecco Doc insieme a “Taste of London 2024”: la manifestazione internazionale dedicata alle eccellenze agroalimentari

Grana Padano, il formaggio DOP più consumato al mondo e Prosecco DOC saranno presenti dal 12 al 16 giugno a Londra per festeggiare il ventesimo anniversario di Taste of London, un evento che oramai è diventato un punto di riferimento...

Le grandi voci della musica contro la violenza sulle donne

Grazie all’evento “UNA NESSUNA CENTOMILA” , tenutosi all’Arena di Verona il 4 e 5 maggio, e al risultato della raccolta del numero solidale 45580, attivato dagli operatori telefonici dal 3 all’11 maggio, sono stati destinati 900.000 euro a 21 centri...

Le artistiche Infiorate del Corpus Domini tornano a Spello (Pg)

Le artistiche Infiorate del Corpus Domini, nel weekend dell’1 e 2 giugno 2024 torneranno a colorare le vie e le piazze del centro storico di Spello (Pg), uno dei borghi più belli d’Italia e dell’Umbria. Queste opere floreali, che per...

    Vedi altri...

Dal 21 al 23 giugno a Schivenoglia torna il Raduno Truck

Dal 21 al 23 giugno, a Schivenoglia, in provincia di Mantova, torna il Raduno Truck, memorial Maurizio Rovèrsi. Oltre allo stand gastronomico aperto, non mancheranno occasioni di intrattenimento con musica e gonfiabili per bambini. -Il 21 giugno CircoMax 883, Tribute...

Quattro serate di festa a Stradella di San Giorgio Bigarello (MN)

Con l’arrivo dell’estate, torna uno degli appuntamenti più attesi nel cuore della provincia di Mantova: la Sagra dla Stradèla. Dal 5 all’8 luglio, Stradella di San Giorgio Bigarello si animerà con una festa ricca di tradizioni, sapori e divertimento per tutte...

Sabato 8 giugno il concerto solidale “Zani e Friends” al Teatro Bibiena (Mn)

Sabato 8 giugno alle ore 21:00 al Teatro Scientifico Bibiena di Mantova, la music band “Zani e Friends” apre il tour di concerti per sostenere la ricerca e raccogliere fondi per AIL, l’Associazione Italiana contro leucemie, linfomi e mieloma. Un...

    Vedi altri...

Scuola e biblioteche cittadine: successo di presenze a Verona

A Verona sono state 362 le visite guidate e i percorsi tematici effettuati in Biblioteca Civica, al Centro Audiovisivi e nelle 12 biblioteche di quartiere, che hanno visto la partecipazione di quasi 8000 alunne ed alunni con i loro insegnanti....

A Verona un ufficio progetti che mette insieme scuola e terzo settore

Grazie al finanziamento di Fondazione Cariverona, le scuole veronesi progettano insieme agli enti del territorio, proposte per un’educazione di qualità ed inclusiva. A settembre sarà attivo il primo Ufficio Progetti che mette insieme scuola e terzo settore. Grazie a competenze...

La fotografia scientifica al centro di un nuovo convegno al Museo di Storia Naturale di Verona

Al centro del prossimo convegno al Museo di Storia Naturale di Verona, ci saranno le pratiche fotografiche. Un’opportunità, in programma venerdì 14 giugno con inizio alle ore 10, per approfondire le tecniche del documentare, misurare e divulgare nelle scienze tra...

    Vedi altri...

Maranello è la prima tappa del “Summer Tour 2024” di Paolo Belli

Il “Summer Tour 2024” di Paolo Belli prende il via dalla sua Emilia. L’appuntamento con il cantante e la sua Big Band è per domenica 16 giugno a Maranello in piazza Libertà alle 21. Il concerto si inserisce nel cartellone...

“Estate a Mirandola”: più di 30 appuntamenti animano la città in provincia di Modena

Con l’arrivo della bella stagione torna “Estate a Mirandola”, una rassegna che anima la città in provincia di Modena, con oltre trenta appuntamenti per tutti i gusti e che vede Radio Pico come Media Partner. Gli eventi in programma sono...

Il Cinema d’Essai nel segno di Jean Mascii a Mirandola (Mo)

Il Comune di Mirandola, in provincia di Modena, ha organizzato “Estate in Città”,  una serie eventi culturali da non perdere. Tra questi, a giugno, il Circolo Cinematografico “Italo Pacchioni” presenta tre serate di cinema d’essai, con una rassegna dedicata ai...

    Vedi altri...

“Dire fare baciare” l’energia esplosiva di Elettra Lamborghini Feat. Shade

Da Venerdì 14 Giugno è disponibile in digitale su tutte le principali piattaforme e in rotazione radiofonica DIRE FARE BACIARE il nuovo singolo di Elettra Lamborghini featuring Shade, l’hitmaker re del freestyle con all’attivo 12 dischi di platino e 4...

Salmo e Zucchero “Sugar” Fornaciari insieme per il brano “Overdose d’amore 2024”

Salmo e Zucchero “Sugar” Fornaciari sono di nuovo insieme per “OVERDOSE D’AMORE 2024”, la versione di Salmo del celebre brano di Zucchero disponibile in digitale dal 14 giugno 2024 e dal 21 giugno in rotazione radiofonica. “OVERDOSE D’AMORE 2024” è...

Il 16 e 17 ottobre Renato Zero al PalaUnical di Mantova

Dopo il trionfo dei 14 show sold out nei palazzetti di Firenze e Roma lo scorso marzo, prendono il via con l’acclamatissimo ritorno live di Renato Zero a Bari gli appuntamenti estivi di AUTORITRATTO, i concerti evento che proseguiranno fino...

    Vedi altri...


I commenti sono chiusi.