Il Tocatì è ufficialmente patrimonio Unesco

Articolo pubblicato il giorno: 2 Dicembre 2022


La XVII sessione del Comitato intergovernativo per la salvaguardia del patrimonio culturale immateriale ha detto sì, deliberando l’entrata del Tocatì nel Registro della Buone Pratiche di salvaguardia del Patrimonio culturale Immateriale Unesco. Il Festival dei Giochi Antichi entra così a far parte ufficialmente nel Registro delle Buone Pratiche UNESCO. Il sì definitivo è arrivato da Rabat, in Marocco, durante la XVII sessione del Comitato intergovernativo per la salvaguardia del patrimonio culturale immateriale, in programma fino al 3 dicembre nella capitale marocchina. Un risultato arrivato dopo un lungo iter di valutazione, iniziato circa due anni fa, e frutto di un gioco di squadra, con l’Italia capofila di una candidatura multinazionale, che ha visto schierati anche Belgio, Cipro, Croazia e Francia. Tutti in prima linea per salvaguardare il gioco tradizionale.

In Marocco si sono recati per l’occasione, oltre ad Aga – Associazione giochi antichi che organizza il Tocatì – rappresentata dal presidente Giorgio Paolo Avigo e dal vice presidente Giuseppe Giacon, il sindaco di Verona Damiano Tommasi e l’assessora alla Cultura e ai Rapporti con l’UNESCO Marta Ugolini.

Per l’Italia si tratta della prima iscrizione al Registro delle Buone Pratiche di salvaguardia, uno strumento innovativo e impegnativo che si distingue dalle Liste (in particolare la Lista Rappresentativa, fino ad oggi l’unica utilizzata dall’Italia) per un forte impegno nella sperimentazione di pratiche di effettiva salvaguardia del patrimonio vivente.

E’ un orgoglio – sottolinea il sindaco Tommasiessere come Italia e come Verona capofila della prima buona pratica riconosciuta per la salvaguardia del patrimonio immateriale dell’Unesco. Un’esperienza che è nata dal basso, dalla città e che vive la città, e in questo Verona ne è parte e soprattutto ne è orgogliosamente sostenitrice da tanti anni. Credo che questo sia un giusto premio per quanti si sono impegnati fino ad oggi, anche per le amministrazioni precedenti che hanno dato fiato a questo progetto e hanno avuto la capacità di includere anche a livello internazionale gli altri paesi, Belgio, Francia, Croazia e Cipro, che sono stati insieme parte di questo progetto. Da oggi il Tocatì ha sicuramente una responsabilità ancora maggiore, per rappresentare quello che ha sempre rappresentato, i giochi e gli sport tradizionali e soprattutto vivere gli spazi della città in un modo nuovo, condiviso, coinvolgendo famiglie, ragazzi, bambini e adulti attorno ad elementi di socialità tradizionali. Un particolare ringraziamento ad AGA, al Ministero della Cultura, alla Regione Veneto e a tutte le associazioni ONG che hanno partecipato a supportare la candidatura e soprattutto il Tocatì durante il Festival e non solo”.

Da Verona a Rabat, ne abbiamo fatta di strada per realizzare questo sogno. Il Tocatì diventa oggi una buona pratica dell’Umanità. Davanti a un mondo globalizzato con tempi frenetici, il festival veneto di giochi antichi è espressione di un patrimonio vivente e di una dimensione ludica con una forte connotazione tradizionale. Nato e cresciuto tra le piazze e i vicoli del centro storico scaligero, il Tocatì è la simbiosi tra storia e gioco, che insieme danno vita a un momento di appartenenza sociale e culturale. Per il Veneto è una ricchezza di conoscenza, al pari di luoghi, monumenti e paesaggi, testimonianza della diversità culturale che da quasi vent’anni è anche bandiera del territorio grazie all’impegno di una grande comunità”. Lo ha detto il Presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, annunciando il riconoscimento del Tocatì nel Registro delle Buone Pratiche di Salvaguardia di Unesco. “Questo riconoscimento rafforza ulteriormente l’idea che il patrimonio culturale rappresenti una fonte di identità e la sua tutela deve essere considerata uno dei più importanti driver per lo sviluppo di un territorio, non solo in termini turistici – prosegue Zaia -. Questo ulteriore riconoscimento pone il Veneto ai primi posti della classifica delle regioni italiane con il maggior numero di siti Unesco. Infatti, su cinquantacinque siti presenti complessivamente in Italia, il numero di quelli veneti è sorprendente, segno anche di un’attenzione istituzionale che sostiene e valorizza quanto esprime il territorio. La Regione riconosce questa ricchezza che costituisce un patrimonio da difendere e consolidare al tempo stesso”.

(Foto di repertorio)



SCARICA LA NOSTRA APP:






ARCHIVIO NOTIZIE

Veganuary: il mese dedicato all’alimentazione vegetale

Anche quest’anno torna il Veganuary, la sfida globale che dal 2014 invita a mangiare vegano per tutto il mese di gennaio. Un’iniziativa che tenta di avvicinare quante più persone possibili all’alimentazione vegetale, come ci ha spiegato la biologa nutrizionista Elena...

Il panino con la frittata di Daniele Reponi

Nuovo appuntamento con Daniele Reponi che ci propone una rivisitazione di un grande classico: il panino con la frittata.  Gli ingredienti: pane tipo ciabatta, frittata, cavolo cappuccio marinato in aceto di mele, mela fresca. Ecco il procedimento:   (Foto da...

La pizza è la preferita degli italiani, anche surgelata

Si festeggia il 17 gennaio la Giornata Mondiale della Pizza, cibo popolare per eccellenza, tipico della tradizione gastronomica Made in Italy, in cima alle preferenze culinarie degli italiani. Tra rotonde e alla pala, farcite e semplici, extralarge e al trancio,...

    Vedi altri...

A Mantova si gioca a Quidditch

Il quidditch, lo sport dell’universo di Harry Potter, è arrivato anche a Mantova grazie a venticinque ragazzi che due volte alla settimana si ritrovano in piazza Virgiliana per allenarsi. Scope volanti a parte, lo sport è fedele a quello praticato...

A San Benetto Po una serata di musica e beneficenza

Sabato 11 febbraio presso la sala polivalente di San Benedetto Po (Mantova), il Lions Club Padania con il patrocinio del Comune di San Benedetto Po organizza il concerto: “Il mondo in un soffio”. Giuseppe Dal Bianco ai fiati e Giuseppe...

Francesco Cicchella arriva al Teatro Sociale di Mantova il 20 aprile

Il Sociale di Mantova arricchisce il suo cartellone Mantova Live Theatre con “Bis!”, il nuovo spettacolo del comico partenopeo Francesco Cicchella, in programma il 20 aprile.  Un one man show esilarante, in cui Francesco Cicchella si gioca tutte le sue...

    Vedi altri...

Il Tocatì tutto l’anno: a Verona in cantiere un “Parco giochi antichi e sport tradizionali”

Un Tocatì permanente, 365 giorni all’anno, con uno spazio dedicato dove studenti, adulti e turisti possono conoscere e sperimentare il mondo dei giochi antichi, riconosciuti dall’Unesco come buona pratica di salvaguardia del patrimonio culturale immateriale. Si concretizza a Verona l’idea...

A Bovolone torna la Fiera Agricola di San Biagio

In programma a Bovolone, in provincia di Verona, dal 3 al 12 febbraio la 744a Fiera Agricola di San Biagio.  Diverse le novità della storica kermesse dedicata all’agricoltura e alle aziende che vi operano. Innanzitutto la durata, che passa dai...

Si rinnova il Mercato dell’Antiquariato e Modernariato di Valeggio sul Mincio

Torna anche per il 2023 l’appuntamento mensile con il Mercato dell’Antiquariato e Modernariato di Valeggio sul Mincio, in provincia di Verona. Nato nel giugno del 1994, l’evento si svolge ogni quarta domenica del mese in Piazza Carlo Alberto e nelle...

    Vedi altri...

Ai blocchi di partenza la Corrida di San Geminiano di Modena

Dopo una pausa parziale durata due anni, torna tra le strade cittadine di Modena la Corrida di San Geminiano. La manifestazione di corsa su strada celebra il patrono di Modena con atleti e appassionati, pronti a sfidarsi il 31 gennaio...

Eleonora Buratto canta a Modena per i “bambini farfalla”

Si terrà lunedì 6 febbraio al Teatro Comunale di Modena il “Butterfly Gala” voluto da Eleonora Buratto, in memoria del soprano modenese Mirella Freni, scomparsa il 9 febbraio 2020, e a favore dei ‘bambini farfalla’, i piccoli pazienti affetti da...

Evoluzione e Rivoluzione: in primavera a Novellara torna il Festival della Lentezza

Dal 7 all’11 marzo 2023 il teatro Franco Tagliavini di Novellara, in provincia di Reggio Emilia, ospita l’anteprima della nona edizione del Festival della Lentezza, con una serie di eventi pensati per il grande pubblico, ma anche per le scuole...

    Vedi altri...

“L’isola delle rose” è il nuovo singolo di Blanco

Esce il 27 gennaio L’isola delle rose, il nuovo singolo di BLANCO, disponibile su tutte le piattaforme digitali e in rotazione radiofonica. L’attesissimo ritorno arriva dopo la catena di traguardi raggiunti dall’artista nell’ultimo anno: 52 dischi di platino, 4 dischi...

In radio il nuovo singolo di Sam Smith

In uscita il 27 gennaio Gloria il quarto album di Sam Smith. A celebrare l’attesissima uscita arriva il nuovo singolo e video del brano prodotto da Calvin Harris “I’m Not Here To Make Friends”. Gloria non è solo una rivelazione...

Laura Pausini torna live con due nuovi concerti

Sono passati trent’anni da quando Laura Pausini vinse il Festival di Sanremo con il brano “La Solitudine”. Data che segna l’inizio di una carriera ricca di successi, che in pochi anni ha consacrato l’artista come una delle italiane più conosciute...

    Vedi altri...


I commenti sono chiusi.