IL COMMENTO DI CONFCOMMERCIO VERONA AL DECRETO “CURA-ITALIA”

Articolo pubblicato il giorno: 19 Marzo 2020


Un “brodino” che però non basta a soddisfare la “fame” di risposte delle imprese e del sistema Italia in questa fase cruciale per il futuro del Paese: è il commento di Confcommercio Verona alle misure del Governo contenute del Decreto “Cura Italia”.

Il maxi-decreto rischia di essere solo un farmaco palliativo per le aziende – sottolinea il presidente Paolo ArenaPercepiamo chiaramente come non vi siano misure mirate per le imprese. Sono previsti sussidi di pochi centinaia di euro o crediti d’imposta, quando non si sa se ci saranno basi imponibili su cui calcolarle, e moratorie a breve, brevissima distanza”.

Servono interventi strutturali che coinvolgano la generalità dei contribuenti, altrimenti la crisi di liquidità delle aziende viene solo rinviata di qualche tempo, e, per alcuni, addirittura aggravata”. Un piano straordinario e generalizzato di proroghe e rateizzazioni a medio-lungo termine, in sostanza, “che consenta alle imprese di rialzarsi, altrimenti in molti dovranno chiudere per sempre”.

Intravvediamo poco soprattutto per le imprese chiamate a operare per garantire sicurezza e generi di prima necessità – aggiunge Arena – assicurando un servizio sociale: distribuzione tradizionale alimentare e non, servizi alle persone e alle imprese. E poi il turismo, grande vittima, per il quale non c’è una strategia proiettata nell’immediato che abbia efficace nel medio periodo, nell’ottica di garantire la ripresa e di conseguenza la salvaguarda l’economia del paese, che transita e dipende soprattutto dal mondo del terziario. Apprezziamo la norma sui voucher, che realizza un giusto equilibrio tra gli interessi dei clienti e quelli degli alberghi, che in questo momento di crisi di liquidità non avrebbero potuto far fronte alle richieste di restituzione delle caparre, ma non basta: mancano all’appello due misure importanti, che erano state preannunciate, ossia una forma di ristoro per le aziende danneggiate dalla crisi e un incentivo agli italiani che effettuano le vacanze in Italia.

Stiamo perdendo la forza di offerta del Made in Italy, dell’offerta turistica italiana”, aggiunge Confcommercio Verona. “Giusto che chi ha potuto proseguire la propria attività a sostengo dell’economia sia sotto i riflettori, ma altresì e a maggiore ragione va tenuto in considerazione chi ha chiuso e vuole poter riaprire quando l’emergenza finirà. Ne va di mezzo la salute economica, la vitalità delle imprese, l’occupazione, il Paese tutto. Un Paese che deve riuscire con orgoglio e forze a mantenere le proprie posizioni sui mercati europei e internazionali, un Paese che deve garantire i livelli di servizio ai propri cittadini, agli italiani; livelli di servizio che passano necessariamente dall’intermediazione del terziario”.

Il decreto introduce un credito d’imposta sulle locazioni commerciali nella misura del 60% nel solo mese di marzo: “una misura troppo modesta, anche perché è presumibile che molti esercizi, costretti alla sospensione e in crisi di liquidità, faranno fatica a onorare l’affitto questo mese. Serve un intervento più strutturato che permetta di rinviare il pagamento del canone senza rischiare lo sfratto”.

Sul versante dell’accesso al credito e del sostegno della liquidità, Confcommercio Verona apprezza la moratoria sui prestiti bancari fino a settembre 2020 e il potenziamento delle disponibilità del Fondo centrale di garanzia, “ma occorre snellire le lunghe e macchinose pratiche burocratiche necessarie oggi per chiedere agli istituti bancari la sospensione delle rate e deve essere dato particolare impulso all’erogazione di nuovo credito”.

Paradossalmente – aggiunge Arena – la situazione attuale sta rafforzando quelle realtà distributive che non sono italiane e che attraverso i colossi dell’ecommerce volteggiano sulle quote di mercato della nostra micro e piccola impresa”.

La spina dorsale dell’economia della nostra nazione è sempre stata sostenuta, e sarà così anche domani, da lavoratori autonomi, piccoli imprenditori e professionisti che hanno fatto dell’Italia il Paese dai connotati più versatili, più resilienti, un Paese unico. E la provincia di Verona, di questo Paese unico è uno dei fiori all’occhiello. Ma occorre la responsabilità e la forza di tutti, in primis di chi Governa, per farci tenere alta la testa”, conclude Arena. “L’auspicio è che il preannunciato prossimo decreto sia fatto meglio, ma serve far presto: urgono risposte concrete per dare un orizzonte alle nostre imprese”.



SCARICA LA NOSTRA APP:





[aas_zone zone_id="11312"]

ARCHIVIO NOTIZIE

A San Benedetto Po la nona edizione di “Lambrusco a Palazzo”

Nel complesso monastico di San Benedetto Po, in provincia di Mantova, sabato 11 e domencia 12 maggio, l’evento ‘Lambrusco a Palazzo’. Due giornate di assaggi e degustazioni guidate tra archi e chiostri appena ristrutturati, per riscoprire il celebre vino rosso...

Gemelli: approfondiamo il tema con Elena Meli di Focus

Oggi a Passepartout, abbiamo approfondito il tema dei gemelli con Elena Meli di Focus.  La prima cosa da sapere è la differenza tra gemelli monozigoti e dizigoti dove i primi hanno lo stesso Dna, identico al 100%, in quanto derivano...

I singoli in gara al 74esimo Festival di Sanremo

Ecco le 30 canzone inedite presentate al Festival di Sanremo che potremo ascoltare dal 6 al 10 febbraio 2024.  Come per l’edizione 2023, in gara tra i Big, anche i giovani vincitori che si sono sfidati lo scorso 19 dicembre...

    Vedi altri...

Appuntamento con la storia: Forte Ardietti a Ponti sul Mincio (Mn) ospita una nuova edizione di “Indipendenza”

Nuovo appuntamento di “Indipendenza” nella suggestiva cornice di Forte Ardietti a Ponti sul Mincio (Mn). Qui, per un’intera giornata, ci si potrà immergere nella vita dell’Ottocento, tra scene di addestramento e scaramucce tra soldati. La data da segnare sul calendario...

Si avvicina l’ottava edizione del Food&Science Festival di Mantova, dedicata al tema degli “Intrecci”

Mescolanze, ricombinazioni e contaminazioni sono i fenomeni che riflette l’ottava edizione del Food&Science Festival, a Mantova da venerdì 17 a domenica 19 maggio, dedicata agli Intrecci tra alimentazione, scienza, agricoltura, tecnologia, ambiente e salute. Un appuntamento Promosso da Confagricoltura Mantova,...

A San Benedetto Po la nona edizione di “Lambrusco a Palazzo”

Nel complesso monastico di San Benedetto Po, in provincia di Mantova, sabato 11 e domencia 12 maggio, l’evento ‘Lambrusco a Palazzo’. Due giornate di assaggi e degustazioni guidate tra archi e chiostri appena ristrutturati, per riscoprire il celebre vino rosso...

    Vedi altri...

“Farmamia Verona”: la nuova web app per cercare la farmacia più vicina

Con una visualizzazione più semplice e una ricerca più semplice e intuitiva, l’applicazione per i dispositivi mobili “FarmamiaVerona” si trasforma in web app agevolando la ricerca che diventa libera su tutti i device senza più l’obbligo di scaricare l’app dagli...

Il 19 e 20 aprile un concerto eclettico e spettacolare al Teatro Filarmonico (Vr)

Venerdì 19 aprile e sabato 20 aprile, il giovane direttore statunitense Ryan McAdams debutterà alla testa di Orchestra e Coro della Fondazione Arena di Verona al Teatro Filarmonico della città scaligera. Per la prima volta in Italia, l’esecuzione integrale del...

L’olio veronese in vetta alla classifica nazionale

L’olio, ingrediente principe della dieta mediterranea, è un’eccellenza gastronomica del nostro Paese e, in particolare del Veneto, una regione che vanta una tradizione secolare nella produzione di grandi oli. Per celebrare la diversità delle olive italiane e promuovere le storie...

    Vedi altri...

“Incontri con l’autore” a Mirandola (Mo): Gino Cecchettin presenterà il suo libro “Cara Giulia. Quello che ho imparato da mia figlia”

A Mirandola (Mo) è in programma sabato 13 Aprile alle 17, presso la sala “Fondo Tagliata”, il terzo appuntamento della rassegna “Incontri con l’autore” di Avis Mirandola. Per l’occasione Gino Cecchettin presenterà il suo libro “Cara Giulia. Quello che ho...

Venerdì 12 aprile la terza edizione del Gianni Vancini & Friends 2024

A Mirandola (Mo), presso l’Auditorium Rita Levi Montalcini, venerdì 12 aprile alle ore 21:00 l’appuntamento con l’attesissimo concerto “Gianni Vancini & Friends”. Per la terza edizione, il noto sassofonista mirandolese si esibirà con ospiti internazionali per offrire al pubblico una...

Appuntamento con la prevenzione il 14 aprile insieme ai Club Lions

Il 14 aprile i Club Lions incontreranno la cittadinanza in piazza. Si tratta del consueto appuntamento annuale con il Lions Day, appuntamento organizzato per dare visibilità all’Associazione internazionale Lions e agli scopi ed iniziative organizzate dai vari Club sul territorio....

    Vedi altri...

Confermata la tournée estiva di Paolo Belli

Sono Infondate 𝐥𝐞 𝐧𝐨𝐭𝐢𝐳𝐢𝐞 𝐬𝐮 𝐮𝐧 ipotetico 𝐬𝐭𝐨𝐩 𝐝𝐞𝐥𝐥𝐞 𝐚𝐭𝐭𝐢𝐯𝐢𝐭𝐚̀ 𝐥𝐢𝐯𝐞 𝐞 𝐭𝐞𝐥𝐞𝐯𝐢𝐬𝐢𝐯𝐞 di Paolo Belli circolate negli ultimi giorni. Il management dell’artista, ringraziando tutti coloro che hanno dimostrato la propria vicinanza a Paolo Belli e alla sua famiglia in...

Fulminacci in concerto al Gran Teatro Geox di Padova

A distanza di due anni dal suo ultimo tour indoor, il giovane cantautore romano Fulminacci annuncia il suo ritorno dal vivo nel 2024 con una serie di date da non perdere: tra queste, l’appuntamento al Gran Teatro Geox di Padova del 24 aprile, unico nel Triveneto. Un percorso...

Arturo Brachetti in scena con “Solo, the Legend of quick change”

Dopo le esibizioni della scorsa Primavera, Arturo Brachetti ritorna al Gran Teatro Morato a Brescia e al Gran Teatro Geox Di Padova, rispettivamente il 20 e il 21 aprile, con il suo spettacolo “Solo, the Legend of quick change”. Arturo...

    Vedi altri...


I commenti sono chiusi.