Coronavirus: il grido d’allarme del settore musicale e degli eventi

Articolo pubblicato il giorno: 29 Aprile 2020


Nelle ultime settimane molti artisti, tra cui Tiziano Ferro e Laura Pausini, si sono mobilitati per chiedere risposte per il settore della musica e degli eventi messo a dura prova dal lockdown. Il settore musicale, dal live, alle case discografiche agli editori musicali, secondo i dati di Italia Creativa, raccolti da EY, occupa oltre 169 mila persone. Se poi si considerano i numeri del 2019 della Fondazione Symbola, che include tutti i lavoratori del settore “eventi” il numero degli addetti impiegati nel 2019 era di 416.080 persone.

Con il decreto del 4 marzo 2020, il Governo ha sospeso le manifestazioni, gli eventi e gli spettacoli di qualsiasi natura. In seguito sono state chiuse tutte le attività commerciali incluse ovviamente anche gli esercizi attivi nel commercio di musica

In questo momento, dunque, a seconda delle stime, ci sono tra le 300.000 e le 380.000 persone legate al mondo dello spettacolo e della cultura che in Italia non stanno lavorando. In questo ambito la gran parte è legata al settore musicale. Non si tratta solo del fermo di artisti e musicisti. Con il blocco delle attività sono fermi tecnici, operai, macchinisti, fonici e tecnici di sala di registrazione, titolari e dipendenti di esercizi commerciali di prodotti musicali.

Una situazione drammatica che potrebbe protrarsi per molti mesi, soprattutto con riferimento al blocco degli eventi. Secondo le stime di Assomusica, a fine stagione estiva ammonteranno a circa 350 milioni le perdite per il solo settore del live. A questo danno vanno aggiunte poi anche le perdite legate all’indotto, che l’associazione stima in circa 600 milioni di euro.

Le principali associazioni che rappresentano l’intera filiera imprenditoriale della musica, dal live, alle case discografiche agli editori musicali, nei giorni scorsi hanno inviato al Presidente del Consiglio Conte ed ai Ministri dei beni Culturali e dell’Economia Franceschini e Gualtieri una serie di interventi evidenziando lo stato di crisi dell’intero comparto e la necessità di misure urgenti.

Le associazioni firmatarie, AFI, Anem, Assomusica, FEM, FIMI e PMI lanciano dieci proposte: l’aumento del fondo emergenze a 200 milioni; un contributo a fondo perduto per i mesi perduti a causa del lockdown alle imprese musicali; sospensione di tasse e contributi per le industrie del settore musica per l’esercizio 2020, posticipando le contribuzioni con un meccanismo di rateizzazione pluriennale; estensione della durata dei voucher da 12 a minimo 18 mesi per i concerti annullati; creazione di un bonus cultura per le famiglie; IVA al 4% per la musica e lo spettacolo; reddito di emergenza anche per le figure anomale, contratti a chiamata e precari vari, del settore dello spettacolo; revisione delle pendenze erariali per gli organizzatori di spettacoli dal vivo per appianare tutte le asimmetrie nell’applicazione dell’Iva sugli spettacoli dal vivo.

 

Coronavirus: segui qui gli aggiornamenti della nostra redazione



SCARICA LA NOSTRA APP:






ARCHIVIO NOTIZIE

A Gardaland arriva la prima attrazione al mondo a tema Jumanji

Jumanji The Adventure, la prima attrazione al mondo tematizzata Jumanji basata sulla popolare serie cinematografica di Sony Pictures, verrà inaugurata sabato 2 Aprile 2022 a Gardaland. Gli ospiti si faranno strada nella giungla affrontando pericolosi animali e ostacoli di ogni...

La transizione ecologica tra Veneto, Emilia-Romagna e Lombardia

L’Emilia-Romagna è ogni giorno un po’ più verde. Grazie alla campagna regionale “Mettiamo radici per il futuro” sono già oltre 630mila gli alberi piantati. La seconda fase dell’iniziativa prevede la distribuzione gratuita di 4,5 milioni di alberi, per costruire boschi...

Una Gift Card sotto l’albero di Natale

Il mercato delle carte regalo e dei buoni acquisto è in continua crescita secondo il recente studio “Italy Gift Cards Market” realizzato dalla società Allied Market Research. I dati raccontano di un giro d’affari che passerà dai 5,7 miliardi di...

    Vedi altri...

La Fiera Millenaria di Gonzaga a Mantova, posticipa Carpitaly a novembre

È posticipata a novembre, e più precisamente sabato 12 e domenica 13, Carpitaly, la fiera internazionale della pesca alla carpa e al siluro che si tiene ogni anno alla Fiera Millenaria di Gonzaga a Mantova. Visto il perdurare dell’emergenza sanitaria...

45 posti per il servizio civile universale a Mantova

Per vivere l’esperienza del Servizio Civile, a Mantova saranno a disposizione 45 posti presso le diverse realtà della rete di Arci Servizio Civile Mantova e nelle cooperative socie del consorzio Sol.Co. Mantova. Le sedi saranno dislocate in tutta la provincia, attraverso...

Approvati i lavori al Liceo Dal Prato di Mantova

A Mantova è stato da poco approvato il progetto definitivo dei lavori di adeguamento sismico al liceo artistico “A. Dal Prato” di via Roma 2 a Guidizzolo. La sede dell’istituto è tra gli immobili scolastici di proprietà e in gestione...

    Vedi altri...

A Vicenza Palazzo Thiene diventa parte del sistema museale civico

A Vicenza, le Gallerie di Palazzo Thiene sono entrate a far parte del sistema museale civico, aprendo in maniera stabile le porte ai visitatori. “Vicenza apre al pubblico in maniera stabile uno dei più bei palazzi del Rinascimento italiano, capolavoro...

Garantita la manutenzione di Cangrande I della Scala a Verona fino al 2034

È tornata a risplendere la statua equestre di Cangrande I della Scala al Museo di Castelvecchio a Verona. Risultato frutto di un recente intervento di manutenzione conservativa, che rappresenta il primo realizzato con partner privato. Si tratta della collaborazione fra...

A Vicenza torna “Dopo il diploma”, la rassegna informativa per gli studenti

I servizi Informagiovani e Progetto Giovani gestiti dalla cooperativa sociale Studio Progetto per i Comuni di Arzignano, Dueville, Cornedo Vicentino, Schio, San Bonifacio, Trissino, Valdagno e Vicenza, propongono la seconda edizione di “Dopo il diploma”, rassegna informativa dedicata alla scelta...

    Vedi altri...

Al Museo Civico di Modena continua la mostra “connessioni” fino al 31 gennaio

A Modena le mostre “Connessioni”, con i gioielli creati da Gigi Mariani per i 150 del Museo civico, e “Un progetto per Dante. Il monumento di Giacomo Masi e Giuseppe Graziosi” si potranno visitare fino a lunedì 31 gennaio. Il...

A Modena le ex Fonderie saranno destinate all’automotive

A Modena è arrivato un investimento da oltre 4 milioni di euro per lo stralcio 2A delle ex Fonderie, destinato ai servizi per l’ automotive. Questo rappresenta il primo tassello per la riqualificazione delle ex Fonderie di Modena nell’area destinata...

Modena: le sue bellezze sono aperte anche nel fine settimana di Capodanno

La Ghirlandina e il sito Unesco di Modena, con piazza Grande, il Duomo e il Palazzo Comunale, accolgono i visitatori, nel rispetto delle misure di sicurezza e con Green pass, anche durante il fine settimana di Capodanno. Sulla Ghirlandina si...

    Vedi altri...

Scatola, dal 20 gennaio il nuovo singolo di Laura Pausini

Scatola: 3 minuti e 28 secondi delicati e travolgenti, trascinati dalla voce più potente del nostro Paese, quella di Laura Pausini, che presenta il nuovo singolo, scritto in collaborazione con Madame, on air e nei digital store di tutto il...

Annunciato per il 14 gennaio il nuovo singolo di Adele “Oh My God”

Sarà on air anche su Radio Pico da venerdì 14 gennaio “Oh My God”, il nuovo singolo della superstar vincitrice di 15 Grammy Awards Adele. Il brano, che conta già 156 MILIONI di stream, è contenuto in “30” l’ultimo album...

Fuori il nuovo album di The Weekend, con il nuovo singolo “Sacrifice”

Esce il 7 gennaio in tutto il mondo il nuovo attesissimo album di The Weeknd, “Dawn FM” accompagnato dal nuovo singolo per le radio “Sacrifice“. L’uscita a sorpresa, annunciata solo pochissimi giorni fa, è stata anticipata da un trailer avvincente...

    Vedi altri...


I commenti sono chiusi.