1217-2017: SI CELEBRA L’ANNIVERSARIO 800 DEL COMUNE DI OSTIGLIA

Articolo pubblicato il giorno: 19 Giugno 2017


Il 16 e 17 settembre si celebra l’anniversario numero 800 di Ostiglia, in provincia di Mantova, con una rievocazione storica che riporterà il paese e i visitatori nell’anno della costituzione del Comune che, secondo gli studiosi, sarebbe datata 1217. Si potrà rivivere tra l’altro il Processo per Ostiglia, con la partecipazione di tutti i volontari che in questi mesi hanno animato i diversi laboratori, e delle associazioni ostigliesi, e la collaborazione della Pro Loco.

L’impulso iniziale – spiegano i promotori dell’iniziativa – è venuto da curiosità su una fossa che il conte Bonifacio di Canossa, padre di Matilde, avrebbe scavato congiungendo Ostiglia (il Po) con il Tartaro e con un riferimento a San Romano.”

Nell’anno 1217, secondo gli storici, vengono a maturazione processi evolutivi riguardanti i rapporti della comunità con il monastero di San Zeno. Gli ostigliesi scelgono di affrancarsi dalla signoria di San Zeno e passare sotto la giurisdizione del comune di Verona (costituitosi nel 1136); Ostiglia diventa quindi un comune veronese. Nonostante questo la terra rimane di San Zeno, ed è con il monastero che i contadini continueranno a fare i conti. E’ proprio nel settore dei contratti agrari che, nello stesso anno 1217, i monaci accettano di assegnare una parte della loro terra in enfiteusi perpetua. E’ un salto di qualità importante per i contadini che, pur pagando un affitto o un canone parziario in natura, hanno ora la possibilità di vendere quella terra, diventandone di fatto proprietari.

Gli avvenimenti del 1217 sono importanti e si comprendono meglio analizzando il processo celebrato a Ostiglia nel 1151 (vertenza tra Ferrara e Verona), quando  il presidente del Tribunale deciderà per l’appartenenza di Ostiglia al Comitato di Verona”.

 

Il Programma dell’evento celabrativo:

 

Sabato  16 settembre

dalle ore 16,00

Il villaggio si anima:  nel centro storico le bancarelle espongono primizie e prodotti della campagna e oggetti di artigianato;

ai giardini “Paolo Borsellino” di Via XX Settembre è previsto l’allestimento dell’accampamento della Compagnia d’arme “La Lince”; il medicus medievale dott. Nicola Cosentino, Presidente dell’Associazione Castrum Bonitii, è a disposizione nella sua tenda, con gli strumenti d’epoca, per spiegazioni e dimostrazioni; l’arciere Antonio Battista propone prove di tiro con l’arco per grandi e piccini; New Fit interpreta la ballata  For de la bella cayba (poesia delle origini della lingua italiana – sec- XIII).

  • Arrivo del giudice Oberto dell’Orto: attorno a lui si raccolgono i testimoni del Processo per Ostiglia.
  • Anteprima de “Il Processo per Ostiglia”, a cura del Gruppo di Teatro Storico Ostigliese “Hic Sunt Histriones”.
  • Giudice e testimoni sfilano in corteo per le vie del paese verso l’argine del Po, dov’era la chiesa medievale di San Lorenzo.
  • Davanti al Palazzo Municipale: lettura dell’introduzione storica al Processo.

Alle ore 19,00
apertura delle bettole nel centro;

Alle ore 21,00
nel Cortile Municipale spettacolo teatrale “Il Processo per Ostiglia”, a cura del Laboratorio Teatrale gestito da “Hic Sunt Histriones”, con la partecipazione della Fondazione Scuola di Musica Oltrepò Mantovano e del Coro Voci Bianche – Corale “G. Verdi” di Ostiglia.

 

Domenica  17 settembre

dalle ore 11,00

Il villaggio si anima: nel centro storico le bancarelle espongono primizie e prodotti della campagna e oggetti di artigianato;

nei giardini “Paolo Borsellino” di Via XX Settembre è previsto l’allestimento dell’accampamento della Compagnia d’arme “La Lince”; il medicus medievale dott. Nicola Cosentino, Presidente dell’Associazione Castrum Bonitii, è a disposizione nella sua tenda. con gli strumenti d’epoca, per spiegazioni e dimostrazioni; l’arciere Antonio Battista propone prove di tiro con l’arco per grandi e piccini; New Fit interpreta la ballata  For de la bella cayba (poesia delle origini della lingua italiana – sec- XIII).

  • Arriva l’Abate del Monastero di San Zeno in Verona con il suo seguito di monaci e servitori e viene salutato dalla comunità di rappresentanti e popolo.
  • Il banditore legge le regole dell’Abate (datate 1211-1214).
  • Si forma il corteo che accompagna l’Abate attraverso le piazze del villaggio verso l’argine del Po, dov’era la medievale chiesa di San Lorenzo.
  • Atto ufficiale di riconoscimento del Comune rurale di Ostiglia: alle Torri Medievali, alla presenza dei rappresentanti del Comune di Verona, del monastero di S. Zeno e di tutta la comunità ostigliese, si dà lettura della pergamena d’archivio datata 1217, ottobre, 22 (documento custodito presso l’Archivio di Stato di Verona).

alle ore 19,00
“A cena con l’Abate”: cento commensali godono della privilegiata mensa medievale, alla presenza dell’Abate, allietati dalla musica dell’arpista Valerio Mauro e di giovani flautisti.

 



SCARICA LA NOSTRA APP:





[aas_zone zone_id="11312"]

ARCHIVIO NOTIZIE

A San Benedetto Po la nona edizione di “Lambrusco a Palazzo”

Nel complesso monastico di San Benedetto Po, in provincia di Mantova, sabato 11 e domencia 12 maggio, l’evento ‘Lambrusco a Palazzo’. Due giornate di assaggi e degustazioni guidate tra archi e chiostri appena ristrutturati, per riscoprire il celebre vino rosso...

Gemelli: approfondiamo il tema con Elena Meli di Focus

Oggi a Passepartout, abbiamo approfondito il tema dei gemelli con Elena Meli di Focus.  La prima cosa da sapere è la differenza tra gemelli monozigoti e dizigoti dove i primi hanno lo stesso Dna, identico al 100%, in quanto derivano...

I singoli in gara al 74esimo Festival di Sanremo

Ecco le 30 canzone inedite presentate al Festival di Sanremo che potremo ascoltare dal 6 al 10 febbraio 2024.  Come per l’edizione 2023, in gara tra i Big, anche i giovani vincitori che si sono sfidati lo scorso 19 dicembre...

    Vedi altri...

A Mantova domenica 19 maggio “Cammina o corri con AIDO”

A Mantova domenica 19 maggio la seconda edizione di “Cammina o corri con AIDO”. Una camminata non competitiva organizzata dall’Associazione AIDO Provinciale Mantova per diffondere la cultura della Donazione di Organi, Tessuti e Cellule. Qui la locandina:   AIDO cammina...

Nel borgo di Grazie la terza edizione di “Grazie in festa. Scrittori nel borgo”

Nel borgo di Grazie di Curtatone, in provincia di Mantova, da venerdì 17 a domenica 19 maggio al via la terza edizione di “Grazie in festa. Scrittori nel borgo”. Tre giorni dedicati a libri, laboratori ed esperienze per bambini, ragazzi...

“Festa de la Saresa” a Ceresara(MN) dal 31 maggio al 2 giugno

Torna a Ceresara (MN) la tradizionale “Festa de la Saresa” (Festa della Ciliegia) organizzata dall’Associazione “Compagnia delle Torri” in collaborazione con il Comune di Ceresara, che si svolgerà dal 31 maggio al 2 giugno 2024. Tutte le sere dalle ore...

    Vedi altri...

A Verona quinta edizione di “Giardini aperti”

Sabato 25 e domenica 26 maggio 2024 l’Associazione Giardini Aperti Verona darà l’opportunità di conoscere quasi una trentina di giardini e spazi urbani all’interno della città di Verona, in particolar modo nell’affascinante quartiere di Veronetta e nel verde quartiere della...

In partenza la nuova edizione del Valpolicella Film Festival

In partenza la nuova edizione del Valpolicella Film Festival, che si svolgerà dal 22 al 25 maggio a Villa Albertini (Sala Becinema) di Negrar di Valpolicella (Vr). Per questa terza edizione il Festival ha deciso di rivolgere uno sguardo particolare...

In provincia di Verona degustazioni vista lago, musica e spettacoli nella nuova edizione del “Palio del Chiaretto Bardolino”

Il lungolago bardolinese (Vr) torna a tingersi di rosa con la 19° edizione del Palio del Chiaretto Bardolino, che si svolgerà dal 31 maggio al 2 giugno. Diciassette i punti vendita e degustazione del Chiaretto Classico Doc e Spumante Doc gestiti...

    Vedi altri...

Passato e futuro di un alimento: il formaggio Parmigiano Reggiano

Sabato 25 maggio alle ore 15:00, presso il Gazebo degli archi, un appuntamento per omaggiare il Parmigiano Reggiano e la tradizione che accompagna questa eccellenza gastronomica del territorio. Questo prodotto dal sapore indimenticabile e dalle molteplici virtù sarà raccontato da...

L’aceto balsamico tradizionale di Modena tra passato e futuro

Venerdì 24 maggio alle ore 16:00, presso il gazebo degli archi, un omaggio all’aceto balsamico tradizionale. Una delle tradizioni gastronomiche più note dell’Emilia-Romagna: è una storia di sapori e di rispetto del tempo, perché solo un lungo invecchiamento gli conferisce...

Investimenti e obiettivi futuri per affrontare le crisi climatiche: il Consorzio della bonifica Burana di Modena presenta il Report 2023

Il Consorzio della bonifica Burana di Modena ha presentato il Report 2023, contenente i numeri dell’attività di un intero anno che ha visto susseguirsi di emergenze climatiche di ogni genere. Siccità, alluvioni ed ancora siccità hanno evidenziato ulteriormente la necessità...

    Vedi altri...

Carlo Conti sarà alla guida del Festival di Sanremo

Per i prossimi due anni Carlo Conti guiderà il Festival di Sanremo, evento multimediale nazionale che ogni anno richiama l’attenzione di milioni di spettatori. “È già partito il tam tam, mi sta squillando il telefonino. Mi fa molto piacere: i...

In radio “VITA” il nuovo singolo estratto da Autoritratto, l’ultimo album di Renato Zero

Da giovedì 16 maggio sarà in radio, “VITA” il terzo singolo estratto da Autoritratto, l’ultimo album di Renato Zero.   La traccia #12 di Autoritratto, che porta la firma di Lorenzo Vizzini, è un inno alla vita, che la celebra...

Aggiunte tre nuove date per il concerto di Claudio Baglioni all’Arena di Verona

L’effetto travolgente di “aTUTTOCUOREplus ultra” , capitolo conclusivo, in edizione speciale, dell’opera-show di Claudio Baglioni, la più visionaria ed emozionante nella storia della musica popolare italiana, continua a crescere. Dopo il trionfale successo dei 41 eventi – che hanno rubato...

    Vedi altri...


I commenti sono chiusi.