Smart Working: solo il 6% delle aziende ne farà a meno a fine emergenza

Articolo pubblicato il giorno: 3 Dicembre 2020


Dopo averlo sperimentato in modo forzato durante l’emergenza, solo il 6% delle aziende dichiara di voler tornare a fare a meno dello smart working. Emerge dalla terza edizione della ricerca “Future of Work 2020” rivolta alle direzioni del personale delle grandi aziende italiane, realizzata da Osservatorio Imprese Lavoro Inaz e Business International.

Il 60% delle imprese indica nello smart working l’iniziativa più urgente su cui investire per quanto riguarda la gestione delle risorse umane e il 67% mette la digitalizzazione in cima alla lista delle priorità. La ricerca fotografa indubbiamente una situazione in divenire, e che le esperienze fatte nel 2020 lasceranno una traccia profonda, su tutte il lavoro a distanza.

Una serie di domande introdotta in quest’ultima edizione della ricerca mira infatti indagare come gli effetti della pandemia stiano modificando le prospettive future dell’organizzazione del lavoro. Emerge quindi che, per quanto riguarda il lavoro a distanza, il 78% delle aziende dichiara che l’esperienza è stata positiva durante l’emergenza, ma necessita di una progettualità; il 56% dei Direttori delle Risorse Umane evidenzia l’aumento di motivazione e senso di responsabilità dei collaboratori.

Per quanto riguarda le prospettive concrete per il futuro sempre nell’ambito dello smart working, poco meno di due aziende su tre modificheranno il modus operandi precedente, o implementando in modo sistematico lo smart working (43%) o incrementando le pratiche di smart working già in atto (18%). Tra le rimanenti solo il 6% tornerà alle condizioni preesistenti senza smart working, il 3% confermerà le policy di smart working già consolidate e il 31% dichiara di trovarsi ancora dentro il processo decisionale su possibili cambiamenti.

Nel dettaglio, per quanto riguarda il mix tra lavoro in sede e lavoro a distanza su base settimanale, per il 35% delle aziende interpellate il lavoro delocalizzato sarà, in proporzioni diverse, comunque prevalente rispetto al lavoro in sede. Il 39% delle aziende prevede invece più prudentemente due giorni su cinque di smart working. Un altro 13% infine si sta orientando per un solo giorno di erogazione della prestazione lavorativa in luogo diverso dalla sede dell’azienda.

Quanto alle criticità dello smart working, l’aspetto su cui si sono maggiormente concentrate le risposte (1 su 5) è quello della leadership, seguita dal rischio di una diminuzione non tanto delle performance, quanto del senso di appartenenza dei collaboratori (18% delle risposte).

 

(Foto by Pixabay)



SCARICA LA NOSTRA APP:





[aas_zone zone_id="11312"]

ARCHIVIO NOTIZIE

Il 14 e 15 luglio Grana Padano e Prosciutto di Parma protagonisti al “Texas Restaurant Show”

Negli Stati Uniti il cibo è l’occasione per creare eventi che promuovano i prodotti di eccellenza e i territori dove nascono. Tra questi appuntamenti spicca “The Texas Restaurant Show”, a San Antonio, nel cuore di una terra resa leggendaria anche...

Grana Padano Dop e Prosecco Doc insieme a “Taste of London 2024”: la manifestazione internazionale dedicata alle eccellenze agroalimentari

Grana Padano, il formaggio DOP più consumato al mondo e Prosecco DOC saranno presenti dal 12 al 16 giugno a Londra per festeggiare il ventesimo anniversario di Taste of London, un evento che oramai è diventato un punto di riferimento...

Le grandi voci della musica contro la violenza sulle donne

Grazie all’evento “UNA NESSUNA CENTOMILA” , tenutosi all’Arena di Verona il 4 e 5 maggio, e al risultato della raccolta del numero solidale 45580, attivato dagli operatori telefonici dal 3 all’11 maggio, sono stati destinati 900.000 euro a 21 centri...

    Vedi altri...

Si ampliano i confini del Parco regionale del Mincio

Il perimetro pubblico delle Valli del Mincio è destinato ad ampliarsi. Regione Lombardia e Parco regionale del Mincio hanno definito un accordo di collaborazione per ampliare e conservare le zone umide presenti nella riserva naturale mediante l’acquisto di aree agricole...

A Mantova arriva APAM Riticket, il nuovo biglietto elettronico che non si butta ma si ricarica

La nuova generazione di passeggeri cerca soluzioni di viaggio sempre più eco-sostenibili e digitalizzate e, offrire soluzioni efficienti ed interconnesse, è cruciale nello sviluppo dei servizi. Regione Lombardia ha definito i criteri per lo sviluppo di sistemi di bigliettazione innovativi...

Dal 16 luglio a Mantova nuova edizione di “Festa di Piazze”

Il 16 luglio si svolgerà il primo appuntamento della rassegna “Festa di Piazze” di Mantova. Quattro le piazze scelte: il 16 luglio piazza Filippini, il 30 luglio piazza San Leonardo, il 6 agosto piazza Seminario e il 20 agosto “piazza”...

    Vedi altri...

Doppio appuntamento con il teatro per i ragazzi di Fondazione Aida a Verona

A Verona doppio appuntamento con il teatro per i ragazzi di Fondazione Aida: il 25 e 26 luglio, alle 21, rispettivamente a Forte Gisella e presso il Castello di Montorio sono in programma La capra ballerina, di Gran Teatrino Casa...

A Verona nuova campagna contro l’abbandono e il maltrattamento degli animali

Torna la campagna di sensibilizzazione promossa dal Comune di Verona per combattere l’abbandono e il maltrattamento degli animali. L’iniziativa è realizzata in collaborazione con le Guardie Zoofile OIPA (https://www.guardiezoofile.info/) e si rivolge non solo ai proprietari di animali, ma a tutta la cittadinanza, per...

A Verona prende il via il corso di laurea di Osteopatia in collaborazione con EOM

Il Mur ha recentemente istituito il corso di Laurea triennale in Osteopatia e l’università di Verona, assieme a Firenze, è la prima in Italia ad attivare il nuovo percorso di studi. Un’opportunità formativa importante, che rilascia una qualificazione universitaria in...

    Vedi altri...

Modena in onda su Sky Tg24: un approfondimento dedicato ai viaggi e al turismo

Sabato 13 e domenica 14 luglio alle ore 18:12, Sky TG24 trasmetterà una nuova puntata di “Yes weekend”, l’approfondimento dedicato ai viaggi e al turismo, in questa occasione focalizzato sul territorio modenese. Sara Brusco e Gian Marco Tavani guideranno gli...

Da giugno a novembre “Modena Slow”: trekking, yoga e mindfulness in Appennino

Dopo l’esordio dello scorso anno, torna la rassegna “Modena Slow – Estate-Autunno 2024”, rivolta a chi ama la natura e il turismo lento. A partire dal 6 luglio, gli appassionati potranno scoprire i tesori dell’Appennino Modenese grazie a una serie...

“Racconti di Viaggio. Immagini per conoscere e sognare”: continuano gli appuntamenti di “Estate a Mirandola”

Continuano gli appuntamenti di “Estate a Mirandola” , di cui Radio Pico è Media Partner, che si si arricchisce di un evento imperdibile per tutti gli appassionati di fotografia e di viaggi: “Racconti di Viaggio. Immagini per conoscere e sognare”....

    Vedi altri...

Tra musica e teatro: nuova edizione del “Piazzola Live Festival” a Piazzola sul Brenta (PD)

Tra poche settimane l’Anfiteatro Camerini di Piazzola sul Brenta (PD) si animerà grazie agli show del Piazzola Live Festival: tra il 18 e il 27 luglio saranno protagonisti la grande musica e il grande teatro, con Irama, Naska, Finley e...

Francesco de Gregori: da Piacenza al via il tour “De Gregori dal vivo”

Da venerdì 12 luglio al via da Piacenza il tour “DE GREGORI DAL VIVO” con il quale Francesco De Gregori e la sua band percorreranno tutta la penisola raggiungendo oltre 30 città, tra cui Piacenza, Gardone Riviera (BS) e Villafranca...

Elio e le Storie Tese tornano in tour quest’estate

Dopo il successo del tour nei teatri, con oltre 40 date esaurite, questa estate ELIO E LE STORIE TESE portano di nuovo sui palchi italiani lo spettacolo “Mi resta un solo dente e cerco di riavvitarlo“. Elio e le Storie...

    Vedi altri...


I commenti sono chiusi.