Decreto riaperture: dal 26 aprile tornano le zone gialle

Articolo pubblicato il giorno: 22 Aprile 2021


Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Presidente Mario Draghi e del Ministro della salute Roberto Speranza, ha approvato un decreto-legge che introduce misure per la graduale ripresa delle attività economiche e sociali nel rispetto delle esigenze di contenimento della diffusione dell’epidemia da COVID-19.

Il testo delinea il cronoprogramma relativo alla progressiva eliminazione delle restrizioni rese necessarie per limitare il contagio da virus SARS-CoV-2, alla luce dei dati scientifici sull’epidemia e dell’andamento della campagna di vaccinazione.

Proroga dello stato d’emergenza
Il decreto prevede la proroga fino al 31 luglio dello stato d’emergenza connesso all’emergenza sanitaria in atto. La proroga è stata decisa su proposta della Protezione civile e su indicazione del Cts che ritiene esistano le condizioni per il mantenimento delle misure contenitive e precauzionali adottate con la normativa emergenziale.

Certificazioni verdi
Il decreto prevede l’introduzione, sul territorio nazionale, delle cosiddette “certificazioni verdi Covid-19”, comprovanti lo stato di avvenuta vaccinazione contro il SARS-CoV-2 o la guarigione dall’infezione o l’effettuazione di un test molecolare o antigenico rapido con risultato negativo. Tali certificazioni avranno una validità di sei mesi, quella relativa al test risultato negativo sarà valida per 48 ore. Le certificazioni rilasciate negli Stati membri dell’Unione europea sono riconosciute come equivalenti, così come quelle rilasciate in uno Stato terzo a seguito di una vaccinazione riconosciuta nell’Unione europea.

Zone gialle
Se i dati lo consentiranno, torneranno le zone gialle, sottoposte alle misure per esse previste e a quelle introdotte dal presente decreto.

Spostamenti
Dal 26 aprile 2021 sono consentiti gli spostamenti tra le Regioni diverse nelle zone bianca e gialla. Inoltre, alle persone munite della “certificazione verde”, sono consentiti gli spostamenti anche tra le Regioni e le Province autonome in zona arancione o zona rossa.

Dal 26 aprile al 15 giugno 2021, nella zona gialla, è consentito lo spostamento verso una sola abitazione privata abitata una volta al giorno, dalle 5 alle 22, a quattro persone oltre a quelle già conviventi nell’abitazione di destinazione. Le persone che si spostano potranno portare con sé i minorenni sui quali esercitino la responsabilità genitoriale e le persone con disabilità o non autosufficienti conviventi.

Lo stesso spostamento, con uguali limiti orari e nel numero di persone, è consentito in zona arancione all’interno dello stesso comune. Non sono invece consentiti spostamenti verso altre abitazioni private abitate nella zona rossa.

Scuola e università
Dal 26 aprile e fino alla conclusione dell’anno scolastico 2020-2021, è assicurato in presenza sull’intero territorio nazionale lo svolgimento dei servizi educativi per l’infanzia, della scuola dell’infanzia, della scuola primaria (elementari), della scuola secondaria di primo grado (medie), e, per almeno il 50 per cento degli studenti, della scuola secondaria di secondo grado (licei, istituti tecnici etc.).

Nella zona rossa, l’attività didattica in presenza è garantita fino a un massimo del 75 per cento degli studenti ed è sempre garantita la possibilità di svolgere attività in presenza qualora sia necessario l’uso di laboratori o per mantenere una relazione educativa che realizzi l’effettiva inclusione scolastica degli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali. Nelle zone gialla e arancione, l’attività in presenza è garantita ad almeno il 70 per cento degli studenti, fino al 100 per cento.

Dal 26 aprile al 31 luglio nelle zone gialle e arancioni le attività delle Università si svolgono prioritariamente in presenza. Nelle zone rosse si raccomanda di favorire in particolare la presenza degli studenti del primo anno.

Bar e ristoranti
Dal 26 aprile 2021, nella zona gialla sono consentite le attività dei servizi di ristorazione con consumo al tavolo esclusivamente all’aperto, a pranzo e a cena, nel rispetto dei limiti orari agli spostamenti in vigore. Resta consentita senza limiti di orario la ristorazione negli alberghi e in altre strutture ricettive limitatamente ai propri clienti, che siano ivi alloggiati.

Spettacoli aperti al pubblico
Dal 26 aprile 2021, in zona gialla gli spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche, live-club e in altri locali o spazi anche all’aperto sono svolti esclusivamente con posti a sedere preassegnati e a condizione che sia assicurato il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro sia per gli spettatori che non siano abitualmente conviventi, sia per il personale. La capienza consentita non può essere superiore al 50 per cento di quella massima autorizzata e il numero massimo di spettatori non può comunque essere superiore a 1.000 per gli spettacoli all’aperto e a 500 per gli spettacoli in luoghi chiusi, per ogni singola sala. Le attività devono svolgersi nel rispetto delle linee guida vigenti. Restano sospesi gli spettacoli aperti al pubblico quando non è possibile assicurare il rispetto di tali condizioni. In relazione all’andamento epidemiologico e alle caratteristiche dei siti, si potrà autorizzare la presenza anche di un numero maggiore di spettatori all’aperto, nel rispetto delle indicazioni del Cts e delle linee guida.

Competizioni ed eventi sportivi
A decorrere dal 1° giugno 2021, in zona gialla, le disposizioni previste per gli spettacoli si applicano anche agli eventi e alle competizioni di livello agonistico e riconosciuti di preminente interesse nazionale con provvedimento del Comitato olimpico nazionale italiano (CONI) e del Comitato italiano paralimpico (CIP), riguardanti gli sport individuali e di squadra, organizzati dalle rispettive federazioni sportive nazionali, discipline sportive associate, enti di promozione sportiva ovvero da organismi sportivi internazionali. La capienza consentita non può essere superiore al 25 per cento di quella massima autorizzata e, comunque, il numero massimo di spettatori non può essere superiore a 1.000 per impianti all’aperto e a 500 per impianti al chiuso. E’ possibile inoltre, anche prima del 1° giugno, autorizzare lo svolgimento di eventi sportivi di particolare rilevanza. Le attività devono svolgersi nel rispetto delle linee guida vigenti. Quando non è possibile assicurare il rispetto di tali condizioni, gli eventi e le competizioni sportivi si svolgono senza la presenza di pubblico.

Sport di squadra, piscine, palestre
Dal 26 aprile 2021, in zona gialla, nel rispetto delle linee guida vigenti, è consentito lo svolgimento all’aperto di qualsiasi attività sportiva anche di squadra e di contatto. Inoltre, dal 15 maggio 2021, sempre in zona gialla, sono consentite le attività delle piscine all’aperto e, dal 1° giugno, quelle delle palestre.

Fiere, convegni e congressi
Dal 15 giugno in zona gialla, è consentito lo svolgimento in presenza delle fiere. Dal 1° luglio 2021, dei convegni e dei congressi. E’ consentito, inoltre, svolgere, anche in data anteriore, attività preparatorie che non prevedono afflusso di pubblico. L’ingresso nel territorio nazionale per partecipare a fiere di cui al presente comma è comunque consentito, fermi restando gli obblighi previsti in relazione al territorio estero di provenienza.
Centri termali e parchi tematici e di divertimento

Dal 1° luglio 2021 sono consentite in zona gialla le attività dei centri termali e quelle dei parchi tematici e di divertimento.

DecretoRiaperture-20210421

Coronavirus: segui qui gli aggiornamenti della nostra redazione 

 

(Foto by Canva)



SCARICA LA NOSTRA APP:






ARCHIVIO NOTIZIE

A Gardaland arriva la prima attrazione al mondo a tema Jumanji

Jumanji The Adventure, la prima attrazione al mondo tematizzata Jumanji basata sulla popolare serie cinematografica di Sony Pictures, verrà inaugurata sabato 2 Aprile 2022 a Gardaland. Gli ospiti si faranno strada nella giungla affrontando pericolosi animali e ostacoli di ogni...

La transizione ecologica tra Veneto, Emilia-Romagna e Lombardia

L’Emilia-Romagna è ogni giorno un po’ più verde. Grazie alla campagna regionale “Mettiamo radici per il futuro” sono già oltre 630mila gli alberi piantati. La seconda fase dell’iniziativa prevede la distribuzione gratuita di 4,5 milioni di alberi, per costruire boschi...

Una Gift Card sotto l’albero di Natale

Il mercato delle carte regalo e dei buoni acquisto è in continua crescita secondo il recente studio “Italy Gift Cards Market” realizzato dalla società Allied Market Research. I dati raccontano di un giro d’affari che passerà dai 5,7 miliardi di...

    Vedi altri...

La Fiera Millenaria di Gonzaga a Mantova, posticipa Carpitaly a novembre

È posticipata a novembre, e più precisamente sabato 12 e domenica 13, Carpitaly, la fiera internazionale della pesca alla carpa e al siluro che si tiene ogni anno alla Fiera Millenaria di Gonzaga a Mantova. Visto il perdurare dell’emergenza sanitaria...

45 posti per il servizio civile universale a Mantova

Per vivere l’esperienza del Servizio Civile, a Mantova saranno a disposizione 45 posti presso le diverse realtà della rete di Arci Servizio Civile Mantova e nelle cooperative socie del consorzio Sol.Co. Mantova. Le sedi saranno dislocate in tutta la provincia, attraverso...

Approvati i lavori al Liceo Dal Prato di Mantova

A Mantova è stato da poco approvato il progetto definitivo dei lavori di adeguamento sismico al liceo artistico “A. Dal Prato” di via Roma 2 a Guidizzolo. La sede dell’istituto è tra gli immobili scolastici di proprietà e in gestione...

    Vedi altri...

A Vicenza nasce il Museo Diffuso del Risorgimento

Il Comune di Vicenza aderisce al MuDRi, il Museo Diffuso del Risorgimento, progetto interregionale che mette in rete il patrimonio culturale dei luoghi protagonisti degli eventi risorgimentali, coinvolgendo i territori interessati in Veneto, Lombardia e Trentino. Con la creazione del...

In arrivo la Ciclovia del Garda

Sarà presto sottoscritto un accordo finalizzato alla progettazione definitiva ed esecutiva e realizzazione della Ciclovia del Garda, cioè il tratto fra Peschiera del Garda e Lazise. La Ciclovia del Garda consiste in un anello ciclo-pedonale attraverso Veneto, Trentino Alto Adige...

Al Salieri di Legnago, Lella Costa nella “Vedova Socrate”

Questa sera, 19 gennaio 2022, andrà in scena “La vedova di Socrate” di Franca Valeri. L’appuntamento è per le 20.45 al Teatro Salieri di Legnago a Verona. Spettacolo che vede la partecipazione di Lella Costa, con regia di Stefania Bonfadelli....

    Vedi altri...

Al Museo Civico di Modena continua la mostra “connessioni” fino al 31 gennaio

A Modena le mostre “Connessioni”, con i gioielli creati da Gigi Mariani per i 150 del Museo civico, e “Un progetto per Dante. Il monumento di Giacomo Masi e Giuseppe Graziosi” si potranno visitare fino a lunedì 31 gennaio. Il...

A Modena le ex Fonderie saranno destinate all’automotive

A Modena è arrivato un investimento da oltre 4 milioni di euro per lo stralcio 2A delle ex Fonderie, destinato ai servizi per l’ automotive. Questo rappresenta il primo tassello per la riqualificazione delle ex Fonderie di Modena nell’area destinata...

Modena: le sue bellezze sono aperte anche nel fine settimana di Capodanno

La Ghirlandina e il sito Unesco di Modena, con piazza Grande, il Duomo e il Palazzo Comunale, accolgono i visitatori, nel rispetto delle misure di sicurezza e con Green pass, anche durante il fine settimana di Capodanno. Sulla Ghirlandina si...

    Vedi altri...

Scatola, dal 20 gennaio il nuovo singolo di Laura Pausini

Scatola: 3 minuti e 28 secondi delicati e travolgenti, trascinati dalla voce più potente del nostro Paese, quella di Laura Pausini, che presenta il nuovo singolo, scritto in collaborazione con Madame, on air e nei digital store di tutto il...

Annunciato per il 14 gennaio il nuovo singolo di Adele “Oh My God”

Sarà on air anche su Radio Pico da venerdì 14 gennaio “Oh My God”, il nuovo singolo della superstar vincitrice di 15 Grammy Awards Adele. Il brano, che conta già 156 MILIONI di stream, è contenuto in “30” l’ultimo album...

Fuori il nuovo album di The Weekend, con il nuovo singolo “Sacrifice”

Esce il 7 gennaio in tutto il mondo il nuovo attesissimo album di The Weeknd, “Dawn FM” accompagnato dal nuovo singolo per le radio “Sacrifice“. L’uscita a sorpresa, annunciata solo pochissimi giorni fa, è stata anticipata da un trailer avvincente...

    Vedi altri...


I commenti sono chiusi.